Seleziona una pagina

È mattina, l’alba si deve ancora svegliare, non ho voglia di prepararmi la colazione e decido di vestirmi per andare a farla al bar.
Esco di casa, la città sonnecchia e i rumori sono ancora ovattati, merito del poco traffico che non si è del tutto attivato.

Mi godo la calma che regna anche nel locale dove solitamente, durante il giorno, vado a prendere il caffè.
Do’ uno sguardo alle notizie sul quotidiano e mi godo cappuccino e focaccia.
È ancora presto ma decido di andare in negozio.

Affretto il passo, l’aria punge e non vedo l’ora di entrare a scaldarmi.
In lontananza vedo una persona che sembra impaziente di vedere le luci accese per entrare, guardo l’orologio ma non sono neanche le otto.
Buongiorno, mattiniero più di me stamattina?

Il signore attempato si gira con un sorriso e mi saluta dicendomi che aveva urgenza che gli misurassi la vista; continua raccontandomi che è molto preoccupato perché, da un paio di giorni, vede male con gli occhiali.
Mi lasci il tempo di accendere le luci e sono subito da lei.

Percepisco la sua preoccupazione, faccio in fretta e lo accompagno sulla sedia per cominciare la visita.
Intanto posso avere i suoi occhiali?
Signor Rossi, la tranquillizzo subito, la sua vista, anche senza effettuare il controllo, posso dirle che è a posto.
L’anziano signore mi guarda perplesso.
Vede, le sue lenti sono semplicemente appannate.

Pulizia delle lenti OTTICA RATTARO PEGLI

Sono sicuro che inforcando gli occhiali avrà visto il mondo annebbiato e opaco.

Va detto che nel caso degli occhiali da vista la pulizia della lente non è solo una questione estetica, ma anche e soprattutto di igiene!

Le lenti svolgono un ruolo centrale nel proteggere l’occhio umano da batteri, microbi e piccole particelle che potrebbero infiltrarsi, generando fastidi e irritazioni di vario genere.

Ecco perché non mi stanco mai di dire: per proteggere la vista, le lenti devono essere pulite e igienizzate con frequenza regolare.

Mi permetto di darle qualche consiglio per la pulizia delle lenti:
Acqua tiepida e una goccia di sapone neutro liquido, strofini delicatamente e per asciugarle usi del cotone morbido; le raccomando anche di non lasciare mai gli occhiali sotto il sole in estate.

Riconsegno gli occhiali al signore che sembra sollevato nell’aver visto che non gli è calata la vista.

Mentre è in procinto di alzarsi, lo fermo dicendo:
“già che si è alzato così presto per venire fino qui, anche se il problema è risolto, una visita gliela faccio ugualmente, così la prossima volta che viene a trovarmi avremo una scheda con il suo nome e un punto di partenza per analizzare il suo percorso visivo.”

OTTICO RATTARO – Pulizia delle Lenti